Massarutto Michele – Insegnante di Chitarra Elettrica

Michele Massarutto – Insegnante di Chitarra Elettrica

Inizia gli studi musicali seguendo un percorso dapprima di chitarra classica e fingerstyle e successivamente elettrico.

Si diploma con massimo dei voti e menzione presso l’accademia Lizard BMG-Ricordi sotto la guida di Alex Stornello dedicandosi al blues ed alla fusion.

Parallelamente si interessa alla composizione ed editing musicale su Pc (Cakewalk, Cool Edit Pro, Finale) ed approfondisce Cubase anche con corsi specialistici (Enaip).

Si laurea in Discipline Musicali – Jazz presso il Conservatorio “F. Venezze” sotto la guida dei maestri Sandro Gibellini, Marco Tamburini, Stefano Onorati, Riccardo Chiarion, Stefano Bellon ed Ambrogio De Palma.

Ha frequentato inoltre workshop e stage didattici di Franco Cerri, Paolo Fresu, Marco Tamburini, Christian Escoudè, Frank Gambale, Scott Henderson, Mike Stern, Rick Ruskin, Greg Howe.

Dal 2002 è attivo in formazioni musicali dapprima blues e rock fino al funk e jazz, spaziando dal duo fino al quintetto e suonando con David Boatto, Marco Ponchiroli, Andrea Lombardini, Mattia Dalla Pozza, Rudy Fantin, Francesco Minutello, Stefano Olivato, Gastone Bortoloso, Simone Gerardo, Andrea Ghion, Max Trabucco, Marco Trabucco, Alex Giordani e molti altri. Ha suonato in festival nazionali come The NightFly International Festival, Venezze Jazz Festival, VenetoJazz.

Nel contempo compone ed arrangia musiche per formazioni combo (con i Ma.Mi.Ma. 4et, Mattia Dalla Pozza e Max e Marco Trabucco, ha vinto il primo premio del Jazz Contest “Blow into the Nightfly”) e allargate (Steffani Pop Ensemble).

Michele Massarutto è insegnante di Chitarra Elettrica presso l’Istituto di Musica della Pedemontana di Aviano.

http://www.michelemassarutto.it/


Se sei interessato a Lezioni di Chitarra accedi alla nostra pagina contatti e info, potrai richiedere informazioni compilando il modulo online o potrai contattare la segreteria negli orari indicati.

Iscrizioni aperte tutto l’anno!

Nel nostro sito puoi trovare altro su questo argomento:

Masi Alessandro – Insegnante di Chitarra

Alessandro Masi
ALESSANDRO MASI – insegnante di CHITARRA

Inizia a studiare chitarra classica all’età di 9 anni.

Successivamente studia chitarra elettrica presso l’MMI di Treviso con Nicola Balliana.

Ha frequentato il corso dal vivo tenuto da Massimo Varini “Professione Chitarrista” dove ha studiato argomenti come chitarra pop elettrica ed acustica, arrangiamento pop, effettistica e percorso del segnale, home e studio recording.

Ha studiato col M° Marko Cepak con cui si è preparato in modo soddisfacente per poter poi superare l’esame di ammissione al trienno di chitarra jazz del conservatorio Jacopo Tomadini di Udine, dove ha anche conseguito la licenza di teoria e solfeggio.
Qui ha avuto anche la possibilità di seguire corsi come chitarra classica complementare e tecniche di arrangiamento e composizione jazz.

Ha collaborato con gruppi di vario genere musicale, con cui ha avuto la possibilità di esibirsi in numerose date nel nordest.

Appassionato di didattica, si aggiorna costantemente sulle metodologie di insegnamento e di comunicazione più funzionali ed efficaci per tutte le età, partecipando a corsi e seminari con i più importanti coach e didatti a livello internazionale.

Insegna chitarra presso la scuola di musica dell’Associazione Istituto di Musica della Pedemontana.


Se sei interessato a Lezioni di Chitarra accedi alla nostra pagina contatti e info potrai richiedere informazioni compilando il modulo online o potrai contattare la segreteria.

Iscrizioni aperte tutto l’anno!

Nel nostro sito puoi trovare altro su questo argomento:

Programma dei corsi strumentali del settore classico

CORSI PRINCIPALI

Musica attiva:

corso di avviamento alla musica; i bambini attraverso esercitazioni ritmiche e melodiche suggerite dai moderni metodi didattici di propedeutica musicale acquisiscono, spesso in forma di gioco collettivo, i prerequisiti per la futura attività musicale. Per l’attività strumentale si utilizza lo strumentario Orff.

Musica Attiva Avanzata:

corso che approfondisce l’esperienza musicale d’assieme mediante un potenziamento dell’attività strumentale collettiva (flauti e strumenti a piastre ed altri) e una attività di lettura ritmica e melodica in preparazione sia allo studio di uno strumento che della Teoria e Solfeggio del cui corso preparatorio è una valida alternativa.

Corsi Strumentali:

Pianoforte, violino, fisarmonica, flauto, clarinetto, chitarra, sassofono.

Hanno durata di 7 anni ordinari + propedeutico e preparatorio.

 

Le lezioni hanno una durata variabile di 30, 45 e 60 minuti.
Per la preparazione agli esami in Conservatorio vengono seguiti i programmi ministeriali ed il passaggio al corso successivo è regolato da esami.
Gli alunni dei corsi amatoriali svolgono programmi liberi.
Gli esami in Conservatorio vengono sostenuti alla fine del primo ciclo (3 anni), secondo ciclo (2 anni) e terzo ciclo (2 anni).
Alla fine dell’anno gli alunni devono sostenere gli esami interni di passaggio al corso successivo o anche di verifica e quindi di conferma nel corso frequentato.

Se sei interessato a Lezioni di Musica del settore Classico accedi alla nostra pagina contatti e info, potrai richiedere informazioni compilando il modulo online o potrai contattare la segreteria negli orari indicati.

Iscrizioni aperte tutto l’anno!

Nel nostro sito puoi trovare altro su questo argomento:

 

Corso di Chitarra

Corso di Chitarra Settore Moderno

Quale chitarra fa per me?

CHITARRA CLASSICA,ELETTRICA o ACUSTICA?chitarra acusticaDifferenze chitarra acustica e classica.

chitarra classica

E quella elettrica?

chitarra elettrica

Quando si afferma che prima si deve cominciare con la chitarra classica e poi si può passare all’acustica o all’elettrica SI COMMETTE UN GRAVE ERRORE!

Per fare la giusta scelta prima di tutto bisogna conoscere quali sono le differenze fondamentali tra le 3 principali tipologie di chitarre.

Ricordati che se sei un principiante non devi avere fretta di acquistare lo strumento, l’associazione mette a disposizione alcuni strumenti in comodato gratuito, l’acquisto della tua prima chitarra sarà un momento indimenticabile e meglio se fatto avendo le giuste informazioni e magari con il consiglio di un professionista.

CHITARRA CLASSICA CHITARRA ACUSTICA CHITARRA ELETTRICA

Il corpo, la cassa:

la chitarra classica e quella acustica di differenziano dalla elettrica perché hanno una cassa armonica di risonanza (normalmente in legno ma ci sono varianti in materiali compositi) che amplifica il suono in maniera naturale (possono essere microfonate o elettrificate anche in seguito), nella chitarra elettrica invece il corpo è un monoblocco di legno chiamato solid body che necessita di un amplificatore o cuffie attive per permetterne l’ascolto.

Le corde:

Tutte le chitarre normalmente hanno 6 corde ma esistono varianti a 12 corde o speciali chitarre di liuteria a 7 corde.
La chitarra CLASSICA ha le corde di nylon con le ultime 3 ricoperte da un sottile strato metallico.
Le corde della chitarra ACUSTICA ed ELETTRICA sono di metallo con le ultime 4 rivestite.

Il manico:

Quello della chitarra CLASSICA è leggermente più largo rispetto a quello dell’ ACUSTICA e dell’ELETTRICA.

Stili e generi musicali di riferimento per il tipo di strumento:

I differenti modi e materiali con cui sono realizzate le chitarre conferiscono le diverse caratteristiche:
il nylon della corde sulla chitarra CLASSICA da un suono più caldo e viene utilizzato principalmente per la Musica Classica e per il Flamenco; la chitarra ACUSTICA ha un suono più adatto all’accompagnamento Pop e al Fingerpicking; la chitarra ELETTRICA pur essendo più adatta allo stile Rock/Metal paradossalmente si è resa protagonista negli anni di grandi esecuzioni dai generi più diversi come la musica classica il jazz, la Fusion e tanto altro.

Come scegliere quale chitarra suonare:

La scelta dello strumento da comprare e studiare dovrebbe innanzitutto basarsi sullo stile che si desidera suonare (se già lo si conosce). Se ci sono dubbi è meglio affidarsi ad un bravo insegnante che suggerirà di scoprirlo assieme durante il primo periodo di lezioni.
In ogni caso, agli indecisi si suggerisce di iniziare tranquillamente il corso con una chitarra che magari già si possiede (o in prestito) o di fascia economica: un Maestro Preparato imposta i suoi allievi in modo che possano suonare correttamente tutti i tipi di chitarra per ogni stile.
Sarà poi più emozionante cambiare in futuro la chitarra con quella che magari in modo nascosto si desiderava senza saperlo.

ATTENZIONE
Una chitarra troppo grande o troppo piccola sarebbe impossibile da suonare.
In generale:
  • un bambino da 4 a 6 anni, di altezza fra i 99 cm e i 114 cm, avrà bisogno di una chitarra che sia 1/4.
  • dai 5 agli 8 anni, di altezza fra i 117 cm e i 135 cm, avrà bisogno di una chitarra che sia 1/2.
  • dagli 8 e gli 11 anni, di altezza compresa fra i 137 cm e i 150 cm, avrà bisogno di una chitarra di 3/4.
  • dagli 11 anni in su, alti almeno 152 cm, possono utilizzare una chitarra di dimensioni normali.

Lezioni di CHITARRA

Le lezioni di chitarra si articolano su quattro livelli didattici, preceduti da uno preparatorio che, partendo dalla conoscenza dello strumento e dalle nozioni di base, progressivamente approfondiscono le tematiche riguardanti questo strumento attraverso l’analisi e lo studio degli stili in cui la chitarra moderna è protagonista. Per il conseguimento del DIPLOMA è necessario un Quinto Livello integrativo di perfezionamento.

Il percorso scolastico rimarrà legato al vissuto dell’allievo e alle sue aspirazioni artistiche.

Dal punto di vista didattico si studieranno:

Tecnica strumentale
Armonia e studio delle scale
Accordi e Accompagnamento
Ampia antologia di brani per applicare gli argomenti precedenti.

Nei livelli superiori si prenderanno in esame altre tecniche all’avanguardia nella chitarra moderna quali tapping, sweep picking, chop building, fingerstyle….

Si approfondirà la produzione degli esponenti di spicco della chitarra elettrica ed acustica, che hanno fatto scuola.

Lo studio costante dell’ Armonia, delle scale e della ritmica sarà il mezzo per entrare nel vivo dei più noti stili musicali (Rock, Funk, Pop, Blues, Jazz, Fingerstyle, Crossover, Ska, Reggae…) che, utilizzati come modelli, diventeranno un “contesto” reale entro il quale applicare e suonare le “nozioni” imparate.

Infine il corso tende a fornire informazioni, idee, punti di vista che rendano chiaro e facile il mondo della chitarra incentivando la creatività, il carattere e l’identità, di ciascun allievo in vista di un personale e piacevole FARE MUSICA!

Cosa dice wikipedia su questi strumenti:

Chitarra classica

Chitarra acustica

Chitarra elettrica


Se sei interessato a Lezioni di Chitarra, ad un corso completo o a Lezioni di perfezzionamento accedi alla nostra pagina contatti e info potrai richiedere informazioni compilando il modulo online o contattando la nostra segreteria.

Iscrizioni all’associazione aperte tutto l’anno!

Nel nostro sito puoi trovare altro su questo argomento:

Presot Carlo – chitarra classica

CARLO PRESOT

Nato a Pordenone nel 1981, ha iniziato lo studio della chitarra classica nel 1993, presso la scuola media ad indirizzo musicale “G. Lozer” di Pordenone sotto la guida di Lucia Pizzutel.

Dal 2001 ha studiato inoltre nella classe di chitarra di Frédéric Zigante presso il Conservatorio di Musica “G. Tartini” di Trieste dove si è brillantemente diplomato nel 2005.

Ha partecipato a numerose masterclass, tenute da maestri di fama internazionale, sia come allievo effettivo (G. Bandini, E. Baranzano, O. Chassain, O. Ghiglia, A. Gilardino, M. Mela, G. Nuti, J.F. Padilla, P. Pegoraro, S. Viola, L. Yung), che come uditore (M. Barrueco, L. Contini, T. Hoppstock, C. Marchione, D. Russel, P. Steidl).

Ha partecipato a numerosi concorsi per giovani esecutori, risultando sempre premiato (“Rovere d’Oro” 1995, S. Bartolomeo al Mare – “II Città di Ortona”, Ortona – “VI Riviera della Versilia”, Camaiore – “VII Simone Salmaso”, Viareggio), o vincitore (“III città di Ortona”, Ortona – “IV Città di S. Mauro”, S. Mauro Torinese – “G.B. Ansaldi” 1999, Roburent – “VIII Città di Ortona”, Ortona).

Si è esibito in diverse città italiane ed europee come solista, come solista con orchestra ed in diverse formazioni cameristiche.

Nel 2010 ha conseguito con il massimo dei voti il diploma accademico di primo livello in “Biblioteconomia e bibliografia musicale” presso il Conservatorio di Musica “G. Tartini” di Trieste.

Attualmente è iscritto al primo anno del Biennio di Secondo Livello di formazione dei docenti presso il Conservatorio di Musica “G. Tartini” di Trieste.

Svolge attività didattica presso l’“Istituto di Musica della Pedemontana” di Aviano, l’Istituto Musicale “V. Ruffo” di Sacile e l’Associazione Musicale “G. Verdi” di Brugnera.

chitarra-categorie-aps