Corso di Basso Elettrico

Il Basso Elettrico

Il basso (link a Wikipedia) si chiama così perché produce le note più basse, o gravi. Il che non ha nulla di grave, anzi, visto che recenti studi scientifici hanno stabilito che le frequenze che produce questo strumento sono quelle a cui gli ascoltatori risuonano di più e con più soddisfazione.

Deriva dal contrabbasso (l’enorme violino che si usa in verticale nella musica classica) e, come lui, nasce con quattro corde.

Oggi ce ne sono anche a cinque, sei e otto.

L’uso di più o meno corde dipende dagli stili musicali che si vanno a visitare. Quello che ha fatto la storia della musica moderna è a quattro e con questo è bene cominciare.

E’ possibile, inizialmente, esercitarsi a casa utilizzando una chitarra qualsiasi poiché le quattro corde del basso sono intonate come quelle più grosse della chitarra.
Al giorno d’oggi vengono prodotti bassi leggeri e di piccole dimensioni, di ottima qualità, che sono dunque perfettamente adatti ai bambini e ai ragazzi che cominciano in giovane età. Anche i prezzi sono tranquillamente accessibili.

Nella maggior parte della Musica si fa fatica a distinguere il basso tra gli altri strumenti più evidenti quali la voce, le chitarre o la batteria anche se è lo strumento che tiene insieme tutti gli altri, così come la colla o le viti fanno con gli oggetti: spesso non si vedono ma, se le togliamo, ogni cosa si disfa.

Dopo aver fatto un pó di esperienza di ascolto sarà possibile distinguerlo più facilmente.

L’importanza di questo strumento

Questo strumento è proprio il collante tra il ritmo puro generato dalla batteria e le variazioni di accordi prodotte dagli strumenti armonici come le chitarre e le tastiere. Il basso è dunque fondamentale: ci sono band senza chitarre, senza batteria, senza tastiere, senza cantante, ma mai senza il basso (o qualche altro strumento che possa produrre note altrettanto gravi).

Per chi è adatto il Basso Elettrico

Dal punto di vista caratteriale è adatto alle persone timide e riservate che non se la sentono ancora di porsi in primo piano, cosa che comunque potrà avvenire nel tempo anche grazie a questo strumento. Esso infatti ha raggiunto possibilità e vette altissime grazie ai musicisti innovatori che lo hanno scelto come cavallo da corsa.
Quello che il basso offre in cambio del suo studio è una grande chiarezza sul ritmo e sulla strutturazione delle canzoni e della musica in generale, oltre naturalmente alla gioia di sentirsi guida e sostegno per tutti gli altri.
Infine, per il basso basterà un solo dito alla volta, almeno inizialmente, cosa che ne semplifica, favorisce e velocizza l’approccio, dando subito grandissime soddisfazioni.

Descrizione del Corso di BASSO ELETTRICO

Il corso si propone di formare sia in modo amatoriale che professionale l’allievo che decide di avvicinarsi al Basso Elettrico; è rivolto ai principianti e ai bassisti che vogliono approfondire particolari tecniche o stili. Lo studio iniziale riguarderà le tecniche, l’armonia di base assieme e la realizzazione di semplici accompagnamenti che consentiranno in breve tempo la formazione di un repertorio adeguato.

Grazie poi alla conoscenza dei vari stili (funky, Latin, Rock, Pop. Reggae, Blues…) sarà possibile approdare progressivamente alla applicazione delle tecniche più moderne e avanzate…


Se sei interessato a Lezioni di Basso accedi alla nostra pagina contatti e info, potrai richiedere informazioni compilando il modulo online o potrai contattare la segreteria negli orari indicati.

Iscrizioni aperte tutto l’anno!

Nel nostro sito puoi trovare altro su questo argomento:

 

Condividi con: